Integrative Holistic Body Emotional Sistem

Sessione 14


Abitare il Sé

"È la luce della Consapevolezza che rende le cose preziose e straordinarie. E allora le piccole cose non sono più piccole. Quando un uomo, con attenzione, sensibilità e amore tocca un comune sassolino sulla spiaggia, quel sasso diventa un diamante. E se tu tocchi un diamante in stato di inconsapevolezza, diventerà una comune pietra o nemmeno quella."
Osho

Secondo la Teoria del Metodo Ihbes®, l’Io diventa Personalità Consapevole solo quando abbiamo buona conoscenza delle nostre abitudini relazionali automatiche, abbiamo fatto pace con i nostri Vissuti e siamo cosi in grado di connetterci agevolmente con il nostro Sé per realizzarne il potenziale.

 

Abitare il Sé è uno stato di Coscienza.

Accade quando, grazie al cammino fatto verso la conoscenza di noi stessi, possiamo liberare l'Energia del Cuore, quando ci accettiamo e amiamo quello che siamo stati e quello che siamo diventati.
Ne abbiamo fatto esperienza e per questo possiamo parlarne.


La sensazione di stare nel Sé non è descrivibile a parole; è un’esperienza soggettiva, come tale, qualunque tentativo di raccontarla con le parole risulta inadeguato.

Essere nel Sé permette di vivere in una zona privilegiata dove possiamo scegliere i pensieri che vogliamo pensare, vivere emozioni intense senza paura, affrontare gli eventi della vita con atteggiamenti positivi, non avere sensi di colpa, sentirsi connessi con il Tutto, poter accedere a informazioni che orientano positivamente la nostra vita, smettere di temere la morte, vivere con fiducia e senza illusioni, avere più Calma ed Energia, in una parola essere Integri e autentici.
 
Quando si abita il Sé la mente si rilassa e possiamo interagire con l’ambiente con tutto il nostro Essere: Corpo, Mente e Spirito.
In questa vibrazione diventa probabile che si attiri una vibrazione simile e si formi una coppia in cui la qualità dell'Amore è Animica, profonda e al tempo stesso leggera, giocosa, stabile e serena.
Quando due persone che abitano il Sé si incontrano, il loro amore ha buone possibilità di essere eterno.
 
Abitare il Sé apre le porte dell'Infinito e appare subito ovvio che non esista un punto di arrivo, ma un perenne cammino da percorrere nell'Amore, nella gioia e nella fiducia, proprio adesso, qui e ora, sulla terra, nella nostra dimensione terrena e spirituale insieme.


Il nostro viaggio dalla periferia dell'Io al Sé è terminato

Insieme, caro lettore, abbiamo seguito la Mappa proposta dal Metodo Ihbes®, ma ci sono tanti altri itinerari.
Puoi scegliere a tuo piacere, l'importante è che il paesaggio ti affascini, ti coinvolga e ti radichi.

Insieme abbiamo fatto tanta strada, a volte faticosa, ma finalmente hai nel tempo rielaborato la tua storia.

Guardi adesso con benevolenza ai tuoi introietti e sei in grado di decidere in autonomia le regole del tuo stare al mondo.
Riconosci il tuo confine e sei in grado di evidenziarlo.
Sai quali sono le tue necessità, cosa ti impedisce di realizzarle e anche come muoverti per realizzarle.
Forse hai anche compreso e perdonato chi ti ha fatto soffrire in passato.
È stato un lavoro lungo e difficile, ma puoi essere fiero di te.
 
Ti senti padrone della tua vita. Hai un buon livello di autostima.
Le tue relazioni sono diventate più semplici.

Adesso temi molto meno il giudizio altrui e quasi ti stupisci vedendo come molte Persone si complicano da sole la vita.
Metti al centro con assertività i tuoi obiettivi e l'Esistenza inizia a premiarti con i primi successi.

A questo punto l'Esistenza si schiude di fronte a noi nella sua meravigliosa grandezza e comprendiamo come essa ci dia sempre quello che ci serve.

Tutto questo è molto bello, ma ci permettiamo di ricordarti alcuni punti a nostro avviso fondamentali per mantenere questo stato di Coscienza intatto:

  • l'equilibrio che hai raggiunto è dinamico, ogni giorno per mantenerlo dovrai ribilanciarlo;
  • Il fatto di sentirti bene non ti autorizza a sentirti superiore ad altri;
  • il mondo cambia rapidamente, tu cambi rapidamente non c'è punto di arrivo può solo esserci un buon viaggio;
  • se sei stato per tanto tempo un mendicante di amore, adesso stai attento a non cadere nella trappola dell'egocentrismo;
  • rimani umile, non dimesso, ma semplice;
  • usa la misericordia (significato letterale: ricordati delle tue miserie), è un ottimo strumento per amarti e comprendere il prossimo;
  • rimani creativo, non conformarti a ciò che pensavi di voler diventare;
  • frequenta spesso la gratitudine verso l'Esistenza che ti ha dato la possibilità di evolvere;
  • anche se sei baciato dal successo non ti esaltare, non cadere in deliri di onnipotenza, ti porterebbero lontano, molto lontano dal Sé;
  • sii sempre pronto a metterti in discussione e a cercare nuovi orizzonti;
  • rimani autentico;
  • solo portando ciò che sai nel cuore vibrerai con una frequenza che potrà permetterti di trasferire il tuo messaggio;
  • Quando abiti più sovente il Sé ti potrà succedere di provare una sensazione di estasi, è molto importante che non diventi esaltazione.

la Crescita Personale è solo una tappa del viaggio verso il Sé.
Quel Sé che abbiamo definito "Essenza unica di tutte le Cose", quel Sé che vive con totalità la sua esperienza di goccia, ma non dimentica di essere Oceano.

Sei al punto in cui la Crescita Personale può sfociare nella Spiritualità, il tuo cammino non è terminato, ma ora inizia, se lo vorrai, la parte più bella che potrai fare in totale autonomia.

Senza Crescita Personale la Spiritualità è solo un'illusione.
Lo sviluppo della Coscienza, la trascendenza, intesa come caratteristica umana di continua insopprimibile tensione verso l’eterno e l’infinito, avviene quando ci sentiamo integri, capaci di riconoscere le nostre proiezioni, liberati dai fardelli del passato e dagli schemi dell'educazione.
 
La tua Ricerca Spirituale potrà ora seguire i più disparati sentieri, le antiche tradizioni, lo Sciamanesimo, il Cattolicesimo, il Tantra, lo Zen, lo Yoga o uno dei numerosi approcci olistici tramandati da millenni o di recente scoperta, ma sempre sapendoli strumenti di ricerca e stimoli per ampliare la percezione del Tutto.
Potrai vivere le più disparate esperienze senza alcun fanatismo, lo stato meditativo sarà il tuo modo di stare al mondo.

Potrai anche decidere di non fare nulla ma semplicemente di vivere e di godere della quiete e dell’equilibrio che hai raggiunto.


Esercizio 14

Scrivi su questo Form le tue risposte.
Nonostante lo spazio appaia limitato puoi scrivere anche un testo molto lungo.

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti